Come aprire una gelateria, i nostri consigli - Martini Linea Gelato

Blog

…e se aprissi una gelateria?

13 novembre 2018

Avere una buona idea non basta, occorre sapere come realizzarla

Come aprire una gelateria? Una buona intuizione, accompagnata da entusiasmo e buona volontà, è il punto di partenza per chi vuole avviare o prendere in gestione un’attività di questo tipo. Certo, serve anche tanta preparazione, e su diversi fronti! Una mission impossible, dunque? No, basta fissare un piano di intervento meticoloso e circondarsi di partner affidabili, come Martini Linea Gelato vuole essere per i maestri gelatieri.

Se per il business plan, gli aspetti tecnici dell’immobile o i requisiti di igiene si possono incaricare consulenti preparati, per un corretto posizionamento dell’attività non si può prescindere dalla conoscenza del prodotto, delle tecniche e dei consumi. Come? Studiando, informandosi e osservando ad esempio chi già opera nel settore. Una semplice, ma fondamentale domanda da porsi subito è: che tipo di gelateria voglio aprire?
Guardando il mercato, infatti, si nota subito come oggi sono presenti differenti tipologie di attività, legate a diversi concept di offerta di prodotto: esistono gelaterie pure, specializzate esclusivamente nel gelato in vaschetta; altre che propongono anche il gelato soft oppure servizi di bar e caffetteria; altre invece che puntano a destagionalizzare e diversificare l’offerta con preparazioni di pasticceria. Infine, esistono esercizi che vanno ad integrare attività già esistenti, come negozi, concept store, strutture sportive, ecc. Senza dimenticare casi, più originali e creativi, di gelaterie che si specializzano su un determinato tipo di gusto, giocando su infinite varianti e sfumature!

In base alla strada che sceglieremo, dovremo quindi decidere quali prodotti utilizzare e a quali partner affidarci: una realtà come Martini Linea Gelato, con la sua vastissima offerta, può sicuramente aiutare nella scelta. Se vogliamo puntare su un ottimo gelato artigianale di qualità, possiamo affidarci alle basi in polvere, più o meno complete, oltre a paste aromatizzanti e variegati; per una modalità di preparazione più immediata e pratica, invece, sono disponibili le basi liquide pronte all’uso. Se poi vogliamo allargare le opzioni alla pasticceria, possiamo optare per ingredienti e materie prime per semifreddi, dolci monoporzione, mousse, torte gelato, o ancora sorbetti e cremolati.

Non ci resta quindi che scegliere, analizzando bene quelli che sono gli spazi a disposizione, le proprie capacità personali, la disponibilità economica e l’investimento che si vuole affrontare. Solo una volta definiti questi aspetti, potrete iniziare a cimentarvi nella preparazione dei prodotti, oltre che negli aspetti di promozione e marketing.

Siete pronti a far decollare la fantasia?