Marketing gelateria, consigli pratici - Martini Linea Gelato

Blog

Amanti del gelato, venite a noi!

20 luglio 2018

Alcuni consigli pratici di marketing per gelatieri

Se per valutare la qualità di un gelato il consumatore finale si basa soprattutto sul gusto, diverso è il discorso per la gelateria, ovvero l’ambiente nel quale il prodotto viene presentato, e dove è importante far vivere al cliente un’esperienza piacevole, nella quale vengano attivati tutti i 5 sensi.

Per questo, fondamentali sono pulizia ed ordine, ma anche il rispetto di alcuni accorgimenti estetici nell’allestimento e nell’esposizione del gelato: ad esempio, la cura dell’arredamento, con uno stile accogliente, così come la disposizione degli elementi sul banco e la chiarezza delle informazioni; allo stesso modo, anche una linea di comunicazione coordinata (colori e grafiche distintive e coerenti, dall’insegna esterna al menù ed ai segnagusti) aiuta il cliente ad orientarsi all’interno della vostra gelateria, oltre che a identificarla e ricordarla meglio, e a tornarvi più volentieri.

Non dimenticate, infine, le caratteristiche dei prodotti: è importante valorizzare gli elementi di eccellenza che contraddistinguono la vostra offerta. Se ad esempio vengono utilizzate materie prime di qualità, il cliente deve saperlo!

Il problema, direte voi, è che il cliente deve entrarci, in gelateria! E’ per questo, soprattutto all’inizio dell’attività, che si rivela necessario valutare un investimento (di tempo, oltre che economico) in attività di marketing. Va detto subito che non esistono tecniche o strumenti giusti o sbagliati: dipende da chi è il vostro interlocutore (o meglio, a chi volete parlare), quali luoghi frequenta e quali strumenti di comunicazione utilizza più spesso. Sulla base di questo, si potrà scegliere di acquistare qualche spazio pubblicitario su un emittente radio locale, di realizzare materiali pubblicitari cartacei oppure di puntare tutto sui social network, in primis Facebook ed Instagram, dove avere una pagina aziendale è ormai irrinunciabile per chi abbia un’attività come la vostra.

Altra possibilità, anche se forse più dispendiosa in termini di tempo ed energie, è l’organizzazione di iniziative speciali all’interno del vostro punto vendita, oppure la partecipazione ad eventi organizzati da terzi, in modo da portare il vostro gelato e la vostra abilità artigianale in contesti inesplorati e di fronte a potenziali nuovi clienti.

Questi investimenti vi potranno sicuramente aiutare, soprattutto in una fase iniziale. Altrettanto importante, però, è saper mantenere (o meglio, “fidelizzare”, come dicono gli esperti di marketing) la clientela acquisita nel corso del tempo. Anche qui, esistono alcuni strumenti e trucchi: innanzitutto, è fondamentale l’acquisizione dei dati personali del cliente (anche solo nome, cognome ed un riferimento telefonico o email) per poterlo contattare ed informarlo sulle vostre iniziative. Per farlo senza risultare eccessivamente invasivi, potrete organizzare ad esempio una promozione o un piccolo concorso a premi, la cui partecipazione sarà vincolata alla compilazione di un modulo con i dati.

Ricordate, un cliente soddisfatto e “fidelizzato” è il primo dei vostri promoter: potrà parlare bene di voi a tutta la sua cerchia di conoscenti. E se il passaparola non vi basta, potete sempre utilizzarlo come vero e proprio “testimonial”: avete mai provato a pubblicare sui social un video di un cliente che decanta il vostro gelato? Provate e vedrete i risultati!